Silvana Pampanini, grande bellezza e talento italiano

sossartoriarapida (13)

Con lei è andato via un pezzo della grande storia del cinema e della televisione italiana, Silvana Pampanini si è spenta il 5 Gennaio 2016 a Roma. Voglio ricordarla e farla ricordare a tutti voi per quella sua allure di donna forte, combattiva, seducente, con una bellezza disarmante che incantò molti uomini e faceva invidia alle donne. Nata a Roma il 25 settembre 1925, cresciuta in una famiglia veneta trapiantata da tre generazioni nella Capitale, nipote della celebre cantante lirica Rosetta Pampanini dalla quale ereditò la passione per la musica. Nel 1946 partecipò a Miss Italia (fu iscritta a sua insaputa dalla maestra di canto) arrivando a un ex aequo con Rossana Martini grazie alle proteste del pubblico.

Il concorso le aprì le porte dello spettacolo, grazie alla sua bellezza e al suo talento varcò il mondo del cinema, della tv e della musica riuscendo anche a incidere alcuni dischi. La sua popolarità fu un crescendo: moda, settimanali illustri, cinegiornali. Diventa il simbolo della bellezza e della rinascita italiana dopo la guerra, insieme a donne del calibro di Lucia Bosè, Silvana Mangano, Gina Lollobrigida e Sophia Loren.

Tutti la vogliono, non solo nel cinema o nella televisione ma anche nella loro vita, spezzò il cuore a molti uomini illustri, compresi principi e re, anche se lei negò quasi sempre tutto! Diverse furono le pellicole cui prese parte, e la sua vita fu costellata da successi e lusso. Addio grande Silvana, ti ricorderemo sempre con quella tua bellezza disarmante e la straordinaria bravura che incantava tutti. Lauralba