Cambio di stagione: conserva al meglio i tuoi capi

Il freddo è sempre più lontano, la primavera si avvicina sempre di più all’estate, rendendo le nostre scelte in fatto di vestiario sempre più incerte. Un periodo che sfocerà con un’azione necessaria, che ci porterà via qualche ora ma ci permetterà di affrontare i prossimi mesi con il giusto abbigliamento. Parliamo ovviamente del cambio di stagione.

E nel sostituire maglioni e cappotti pesanti con camicie di lino e altri capi più leggeri, spesso non si seguono le giuste accortezze per conservare al meglio i vestiti invernali. Ecco quindi alcuni semplici consigli.

Anzitutto, vi consigliamo di riporre tutti gli indumenti estivi in un armadio asciutto e ben areato, dividendoli possibilmente per categoria e mettendo gli accessori come cinture o cravatte in un vano a parte. Particolare cura meritano i capi sartoriali: questi ultimi dovrebbero stare appesi nell’armadio e stesi per tutta la loro lunghezza. Le camicie possono stare anche piegate nel cassetto, purché non risultino troppo “pressate”.

Se desiderate proteggervi dai parassiti dei tessuti evitando prodotti chimici, un ottimo antitarme naturale è la lavanda che, oltre a proteggere gli abiti, ha un profumo delicato e piacevole, ben diverso dalla ormai superata naftalina che usavano i nostri nonni.

E se nel reindossare i vostri abiti estivi doveste accorgervi che non tutto calza più come dovrebbe (nel bene o nel male), potete sempre passare dal punto SOS Sartoria Rapida a voi più vicino e richiedere tutti gli adattamenti necessari!